Seleziona una pagina
POWER QUALITY. Picchi di tensione | IREM
Sono disturbi impulsivi di brevissima durata, pericolosi per le utenze più suscettibili perchè raggiungono valori di tensione di migliaia di volt. Sono causati non solo da commutazioni sulle linee ad alta tensione, inserzioni di condensatori di rifasamento, fulmini, e disinserzioni di carichi con alta potenza reattiva, ma anche da carichi di limitata potenza come fotocopiatrici e condizionatori d’aria collegati alla stessa linea che alimenta le utenze suscettibili. Data la loro breve durata non sono rilevabili con un normale voltmetro; sono una delle principali cause di guasti e disservizi.
E’ noto che il fenomeno delle sovratensioni può essere causato dalla manovra di commutazione dei grandi carichi induttivi o capacitivi, dalle interruzioni di correnti di corto circuito da guasti verso terra o nella maggior parte dei casi dalle fulminazioni dirette o indirette che si manifestano durante i temporali.
I fulmini in particolare sono fenomeni di scarica violenti che producono in tempi brevissimi correnti di intensità molto elevate che possono raggiungere e superare i 200 kA. A causa dell’enorme energia sviluppata nel breve tempo sono eventi che si possono ripercuotere con tutto il loro potenziale distruttivo sui componenti o sugli impianti.

LA PROPOSTA IREM
ALIMENTATORI INTEGRATI AD ALTA PROTEZIONE (AO)

Allo scopo di esprimere il più elevato livello di prestazione contro gli effetti delle sovratensioni ad elevato contenuto energetico e conferire la migliore protezione alle utenze più sensibili e strategiche IREM ha sviluppato un Alimentatore Integrato di Alta Protezione rispondente ai requisiti tecnici che descrivono le specificità tecniche degli “Absorbeur d’Ondes” (AO).

Alimentatore Integrato di Alta Protezione IREM
L’Alimentatore Integrato di Alta Protezione combina in un’unica soluzione varie strategie di protezione contro le sovratensioni allo scopo di fornire al carico una alimentazione protetta con una tensione residua molto bassa. L’azione coordinata di un insieme di dispositivi che operano selettivamente per commutazione, per limitazione e per dissipazione dell’energia veicolata dalla sovratensione consente di offrire una soluzione della massima efficacia e affidabilità.
Le funzioni dei dispositivi di protezione e di filtro sono tra di loro integrate e coordinate energeticamente e assicurano i più elevati livelli di protezione.
Le prestazioni degli Alimentatori Integrati di Alta Protezione (AO) di IREM sono validate in un laboratorio accreditato capace si simulare la scarica diretta di un fulmine e misurare la sovratensione residua.
Gli Alimentatori Integrati di Alta Protezione vengono installati in serie alla linea di alimentazione e a monte dei carichi che in relazione al valore intrinseco o alla inderogabilità della funzione svolta devono ricevere Il massimo livello di protezione.
Tra i carichi con queste caratteristiche possiamo considerare gli impianti di trasmissione radio televisivi, i centri di controllo del trasporto ferroviario, marittimo ed aereo, le apparecchiature di processo, i centri elaborazioni dati, i centri di ricerca, le infrastrutture sensibili in genere e della difesa.
Gli Alimentatori Integrati di Alta Protezione (AO) sono tipicamente composti da:

  • Dispositivo di protezione e sezionamento in ingresso;
  • Scaricatori spinterometrici per corrente di fulmine con capacità di scarica di 200kA per polo in forma d’onda 10/350 μs.
  • Trasformatore di isolamento ad elevata rigidità dielettrica con schermo elettrostatico;
  • Fusibili di protezione del circuito di potenza interno derivato dal trasformatore;
  • Scaricatori combinati a limitazione e soppressione con capacità di scarica di 50kA per polo in forma d’onda 8/20 μs;
  • Induttanze di blocco delle frequenze oscillatorie con derivatore resistivo anti induttivo;
  • Scaricatori a varistore in derivazione per la protezione fine di modo comune e di modo differenziale in forma d’onda 1,2/50 μs.;
  • Filtro rete serie LCR per la protezione contro i disturbi ad alta frequenza;
  • Condensatori per l’assorbimento della sovratensione residua;
  • Dispositivo di protezione e sezionamento in uscita.

Ti potrebbero interessare anche:

POWER QUALITY. Disturbi ad alta frequenza

I disturbi ad alta frequenza sono provocati dagli scintillii generati nei motori elettrici a collettore, dall’“effetto corona” sulle linee ad alta tensione, dallo “starter” delle insegne luminose e dei bruciatori, e dai campi magnetici irradiati dalle emittenti radiotelevisive.

leggi tutto

POWER QUALITY. Armoniche variabili

Le armoniche di tensione e di corrente sovrapposte alla fondamentale hanno effetti combinati sugli equipaggiamenti e dispositivi allacciati alla rete elettrica. Alcuni carichi non lineari determinano un contenuto armonico distribuito in uno spettro molto ampio, variabile quindi sia nell’ordine armonico che in intensità.

leggi tutto

POWER QUALITY. Le armoniche nell’alimentazione elettrica

Le armoniche negli impianti elettrici sono correnti elettriche o tensioni elettriche sinusoidali che hanno una frequenza pari a un multiplo intero della frequenza del sistema di distribuzione, denominata frequenza fondamentale. Esse, sovrapponendosi rispettivamente alla corrente fondamentale e alla tensione fondamentale provocano la distorsione della forma d’onda.

leggi tutto

POWER QUALITY. Gli squilibri di tensione

Gli squilibri di tensione sono uno dei problemi di Power Quality più comuni nelle reti elettriche trifase. Essendo spesso trascurati, possono diventare causa di gravi danni ad apparecchiature elettriche ed elettroniche.

leggi tutto

IREM produzione di apparecchiature elettroniche ed elettromeccaniche per il controllo della rete

IREM SpA a socio unico

Sede Operativa:

Via Abegg 75
10050 Borgone Susa (TO) – ITALY

Sede Legale:

Via Rocciamelone 58
10050 S.Antonino di Susa (TO) – ITALY

Tel. +39 011 9648211 – Fax +39 011 9648222
E-mail: irem@irem.it

Registro Imprese:

Torino  IT00389630013
Capitale sociale: Euro 1.080.000 int.vers.
P.iva / CF: IT00389630013

DOWNLOAD
POWER QUALITY
NEWSLETTER CONTATTI