Seleziona una pagina

IREM fornisce tutti i principali componenti che costituiscono un Impianto Idroelettrico destinato al funzionamento ad isola, stand-alone. Questa tipologia di impianti tipicamente viene realizzata dove non è presente la rete elettrica. L’energia prodotta verrà dunque utilizzata da una serie di utenze che generalmente si trovano in prossimità della Centrale Idroelettrica.
Tipici settori di applicazione sono l’elettrificazione rurale e l’elettrificazione di aree remote. In questa tipologia di Impianti idroelettrici è dunque fondamentale disporre di sistemi semplici: facili da installare e che necessitino di bassissima manutenzione.

Impianti Idroelettrici ad Isola: come funziona il sistema IREM

Il principio di funzionamento dei componenti IREM destinati ad Impianti Idroelettrici ad Isola, avviene secondo il cosiddetto metodo “a carico costante”. La regolazione della frequenza del gruppo turbina generatore TPS (Turbina Pelton) o TBS (Turbina Banki) viene gestita dai Regolatori Elettronici del carico (RMP), che dissipano tutta l’energia prodotta dalla macchina e non utilizzata dalle utenze.
Viene così garantito il necessario costante equilibrio tra potenza generata e potenza dissipata, quindi garantita la frequenza di generazione richiesta (50 o 60 Hz a seconda delle esigenze). Non sono necessari automatismi elettromeccanici di turbina, i tempi rapidi di risposta dei regolatori garantiscono un livello elevato di Power Quality, anche in caso di connessione / disconnessione istantanea del 100% del carico.
In opzione, a completamento dell’impianto, può essere previsto un Quadro di Distribuzione (QDM / QDT) da installarsi tra la Turbina Idroelettrica e i Regolatori Elettronici.
Tale quadro permette il collegamento elettrico tra la Turbina Idroelettrica, i Regolatori Elettronici e le utenze. È dotato della necessaria strumentazione per visualizzare le grandezze elettriche dei principali rami di impianto quali, frequenza, tensione e correnti sulla linea da generatore e sulla linea verso le utenze.
Un dispositivo magnetotermico verso l’uscita della linea utenze, protegge inoltre il generatore da eventuali cortocircuiti/sovraccarichi sul ramo delle stesse.
Su richiesta possono essere previsti in opzione sistemi di arresto automatico di emergenza, e/o di regolazione automatica della portata.

Ti potrebbero interessare anche:

Turbina Pelton IREM per la Microrete di Lizarraga

La Microrete di Lizarraga è una rete di distribuzione elettrica in configurazione “a isola” che genera, immagazzina e consuma la propria energia. Il progetto della Microrete di Lizarraga è stato realizzato a Sakana (Spagna) per generare energia attraverso fonti rinnovabili (fotovoltaico e idroelettrico) immagazzinando energia attraverso il pompaggio di acqua distribuita.

leggi tutto

Turbine Idroelettriche IREM certificate per acquedotti

Le turbine Pelton e Banki IREM ECOWATT HYDRO specifiche per impianti idroelettrici installati su acquedotto rispondono alla normativa sui processi e sui materiali utilizzabili a contatto con acqua destinata al consumo umano regolamentata in Europa dalla direttiva europea 98/83/CE

leggi tutto

Turbine Banki IREM per impianti su DMV

Il DMV, acronimo di Deflusso Minimo Vitale, è definito come la portata d’acqua di rilascio che un’opera di derivazione idraulica deve garantire nel corso d’acqua su cui tale opera insiste.

leggi tutto

IREM produzione di apparecchiature elettroniche ed elettromeccaniche per il controllo della rete

IREM SpA a socio unico

Sede Operativa:

Via Abegg 75
10050 Borgone Susa (TO) – ITALY

Sede Legale:

Via Rocciamelone 58
10050 S.Antonino di Susa (TO) – ITALY

Tel. +39 011 9648211 – Fax +39 011 9648222
E-mail: irem@irem.it

Registro Imprese:

Torino  IT00389630013
Capitale sociale: Euro 1.080.000 int.vers.
P.iva / CF: IT00389630013

DOWNLOAD
HYDRO POWER
NEWSLETTER CONTATTI