Seleziona una pagina

La IREM chiude il 2023 con un contributo importante in termini di impatto ambientale.

L’azienda ha infatti messo a dimora, presso un terreno di sua proprietà adiacente lo stabilimento, 20 frassini comuni, pianta autoctona dall’ampio fusto e di facile sviluppo, e 50 paulownie, albero meno noto dalle fioriture ornamentali che vanta l’importante caratteristica di assorbire più CO2 di qualsiasi altra pianta. Un ettaro di terreno piantumato a paulownia è in grado di assorbire dalle 28 alle 32 tonnellate di anidride carbonica all’anno, vale a dire che ogni pianta consuma dai 32 ai 36 chilogrammi di CO2 ogni dodici mesi.

Il bosco IREM per ridurre la Carbon Footprint

L’obiettivo è di dare un segnale concreto in termini di riduzione della Carbon Footprint.
La cosiddetta impronta carbonica è infatti un parametro utilizzato per la stima delle emissioni di gas serra espressa in media in tonnellate di diossido di carbonio generate da prodotti e servizi umani.

Calcolare l’impronta di carbonio delle aziende ed esserne consapevoli risulta particolarmente importante e significa determinare la quantità di  CO2 che esse emettono nell’atmosfera. Si tratta di un primo passo dell’intero processo di compensazione utile all’ideazione di progetti aventi il fine di assorbire le emissioni di anidride carbonica e l’ambizione ultima di arrivare alla Carbon Neutrality o alla Net Zero, ovverosia la neutralità da carbonio.

Per compensare le emissioni di CO2 generate dall’attività umana si possono realizzare diverse iniziative. Si va dalla riduzione dei consumi energetici, quando possibile e, soprattutto, gli sprechi di energia elettrica fino alla riforestazione o alla protezione di foreste a rischio con un’attenzione particolare alle zone più sensibili del pianeta. Si contribuisce così alla mitigazione del cambiamento climatico.

Tra queste possibili iniziative la IREM ha scelto di realizzare un piccolo bosco col fine di implementare strategie di sostenibilità aziendale mirate alla compensazione della CO2 emessa in atmosfera.

Riduzione Carbon Footprint

Related news:

IREM TURBINE BANKI PER IL PARALLELO RETE

Le turbine Banki IREM ECOWATT HYDRO a flusso incrociato, per le installazioni in parallelo alla rete nazionale, sono progettate e realizzate interamente da IREM per offrire un sistema compatto, semplice e funzionale con il fine di ridurre al minimo le operazioni di installazione e messa in servizio.

read more
DOWNLOAD
POWER QUALITY
DOWNLOAD
HYDRO POWER
DOWNLOAD
POWER LIGHTING
NEWSLETTER CONTATTI