Seleziona una pagina
POWER QUALITY
PROTEZIONE RETE ELETTRICA E RISPARMIO ENERGETICO

LA PROPOSTA IREM

STABILIZZATORI DI TENSIONE

Ministab e Sterostab

GRUPPI DI CONTINUITÀ

Minipower e Steropower

CONDIZIONATORI DI RETE

Ministatic e Steroguard

LA PROTEZIONE DAI DIFETTI
DELL’ALIMENTAZIONE ELETTRICA

È svolta da una vasta gamma di apparecchiature che migliorano la qualità dell’alimentazione elettrica utilizzata da utenze professionali suscettibili alle anomalie delle reti di distribuzione. Tutte le apparecchiature elettriche infatti, per funzionare correttamente, richiedono un’alimentazione elettrica con caratteristiche conformi a quanto previsto dal loro costruttore. Quando tale condizione non si realizza si verificano guasti, errori, invecchiamenti precoci. Per evitare ciò sono disponibili dispositivi con diversi livelli di efficacia in funzione delle caratteristiche, della complessità e del costo di ciascuno. La scelta va effettuata valutando il grado di protezione da garantire, l’entità delle anomalie da correggere ed i costi, diretti ed indiretti, che queste possono causare.
È pertanto indispensabile conoscere i difetti delle reti per adottare le protezioni adatte e prevenire i disservizi.

LE ANOMALIE ELETTRICHE

VARIAZIONI DI TENSIONE

Essendo soggette a continue variazioni di carico, le linee di distribuzione non possono garantire una tensione costante. Pertanto le apparecchiature elettriche di solito funzionano correttamente con tolleranze di almeno il +/- 5% rispetto al valore nominale. Infatti i produttori di energia elettrica “per contratto” prevedono una variazione del +/-10%. Questo limite tuttavia è spesso superato a causa di “variazioni lente” (abbassamenti di tensione provocati da linee sottodimensionate e sovraccarichi), “sovratensioni” (sensibili aumenti del valore efficace della tensione di linea che si verificano quando le industrie non assorbono energia), e di “variazioni rapide” (abbassamenti provocati ad esempio dall’inserzione di utenze come: lampade a scarica, puntatrici, grossi motori elettrici, ecc.).

PICCHI DI TENSIONE

Sono disturbi impulsivi di brevissima durata, pericolosi per le utenze più suscettibili perché raggiungono valori di tensione di migliaia di volt. Sono causati non solo da commutazioni sulle linee ad alta tensione, inserzioni di condensatori di rifasamento, fulmini, e disinserzioni di carichi con alta potenza reattiva, ma anche da carichi di limitata potenza come fotocopiatrici e condizionatori d’aria collegati alla stessa linea che alimenta le utenze suscettibili. Data la loro breve durata non sono rilevabili con un normale voltmetro; sono una delle principali cause di guasti e disservizi.

DISTURBI AD ALTA FREQUENZA

Sono molto frequenti e facilmente rilevabili da chiunque guardi la televisione. Sono la causa dell’effetto neve e delle fastidiose rigature che talvolta compaiono sullo schermo. Sono provocati dagli scintillii generati nei motori elettrici a collettore, dall’ “effetto corona” sulle linee ad alta tensione, dallo “starter” delle insegne luminose e dei bruciatori, e dai campi magnetici irradiati dalle emittenti radiotelevisive. I rumori di linea, anche noti come HF NOISE, non creano problemi alle utenze elettromeccaniche, spesso invece sono dannosi per gli apparati elettronici.

DISTORSIONI ARMONICHE

Sono provocate dal sempre maggiore utilizzo di apparati elettrici con assorbimento non lineare come: raddrizzatori, variatori di velocità, azionamenti, alimentatori switching. Tale difetto provoca: sovraccarichi sulle linee e sui trasformatori, scoppio dei condensatori di rifasamento, errate segnalazioni degli strumenti di misura ed in generale il cattivo funzionamento di qualsiasi apparecchiatura elettrica.

MANCANZE DI TENSIONE

Pur essendo il fenomeno meno frequente è il più noto perché è percepito da tutti. Può avvenire casualmente sugli impianti di produzione o sulle linee di distribuzione, od essere programmato per eseguire interventi tecnici. Esistono inoltre mancanze di energia molto brevi causate da cortocircuiti o commutazioni in rete che non vengono avvertite dalle utenze elettromeccaniche ma che provocano danni agli apparati elettronici; sono le “microinterruzioni” la cui durata varia da poche ad alcune decine di millisecondi. Gli alimentatori switching presenti in quasi tutte le utenze elettroniche compensano interruzioni di alcuni millisecondi ma, se la mancanza è superiore, si verificano perdite di dati, guasti e blocchi del lavoro.

IREM produzione di apparecchiature elettroniche ed elettromeccaniche per il controllo della rete

IREM SpA a socio unico

Sede Operativa:

Via Abegg 75
10050 Borgone Susa (TO) – ITALY

Sede Legale:

Via Rocciamelone 58
10050 S.Antonino di Susa (TO) – ITALY

Tel. +39 011 9648211 – Fax +39 011 9648222
E-mail: irem@irem.it

Registro Imprese:

Torino  IT00389630013
Capitale sociale: Euro 1.080.000 int.vers.
P.iva / CF: IT00389630013

Contattami Contattami Download power